Martedì, 15 Ottobre, 2019

Camorra, arrestata figlia boss Verde

Camorra, arrestata figlia boss Verde Camorra, arrestata figlia boss Verde
Evangelisti Maggiorino | 30 Settembre, 2016, 20:29

Si tratta di Raffaella Verde, 41 anni, figlia di Domenico Verde, nipote del defunto Francesco Verde, detto il "Negus", boss di camorra del clan Verde di Sant'Antimo (Napoli), ucciso in un agguato qualche anno fa. In pochi minuti, la donna, a volto scoperto, aveva estratto una pistola semi-automatica con la quale aveva minacciato le commesse e le clienti legandole con del nastro adesivo. La trasfertista della camorra, personaggio "di particolare caratura criminale" come l'hanno definita in Questura a Torino, è stata arrestata a Cesa (Caserta), dopo una lunga indagine degli agenti del commissariato San Paolo di Torino e dei colleghi campani.

La mattina del 19 aprile Raffaella aveva rapinato, insieme ad un complice, la gioielleria del Castoro di piazza Risorgimento, portando via un bottino di 15 mila euro. E' emerso tra l'altro che la Verde, mentre metteva in atto la rapina "in trasferta" a Torino, era sottoposta - a giorni alterni - alla misura personale cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

La Polizia di Stato di Caserta ha arrestato Raffaella V., 41enne da Cesa (CE), per concorso in rapina pluriaggravata, in esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale di Torino.

Una donna dalla "carriera" già abbastanza proficua, pluripregiudicata e finita in carcere nel 2013 sempre per rapina. Ora le indagini sono tutte concentrate nella ricerca del complice e nel ricostruire l'esatta dinamica della rapina, oltre che di altri eventi delittuosi che la donna avrebbe potuto commettere a Torino.

Altre Notizie