Sabato, 21 Settembre, 2019

Nasce Centrale del Latte d'Italia, terzo polo lattiero-caseario

Nasce Centrale del Latte d'Italia, terzo polo lattiero-caseario Nasce Centrale del Latte d'Italia, terzo polo lattiero-caseario
Esposti Saturniano | 30 Settembre, 2016, 16:20

CLT dara' attuazione alla fusione mediante un aumento di capitale da 20,6 milioni di euro a 28,8 milioni, con emissione di nuove azioni ordinarie di CLT che saranno quotate sul segmento STAR di Borsa Italiana.

Verificatesi le condizioni sospensive al perfezionamento della fusione tra Centrale del Latte di Torino (CLT) e Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno (CLF), CLT cambierà la propria denominazione in Centrale del Latte d'Italia. Non sono previsti conguagli in denaro.

Le nuove azioni saranno assegnate a decorrere dal 3 ottobre 2016, giorno in cui i titoli saranno ammessi alle negoziazioni sul MTA, segmento STAR.

Diventa ufficiale anche lo "scorporo" della Mukki in una nuova società, interamente posseduta da Centrale del Latte d'Italia, e denominata "Centrale del Latte della Toscana", con sede a Firenze. Tale ultima operazione è volta al mantenimento dell'autonomia legale, societaria e gestionale delle società del nuovo gruppo, garantendo in particolare: (i) la tutela dei siti produttivi quali importanti realtà economiche locali, (ii) la continuità dei gruppi manageriali esistenti e (iii) la salvaguardia degli attuali livelli occupazionali. Nasce così ufficialmente, da domani, la Centrale del Latte d'Italia, terzo polo lattiero-caseario in Italia: la Consob, rende noto l'azienda, ha rilasciato il giudizio di equivalenza sul documento informativo relativo alla fusione.

Altre Notizie