Sabato, 20 Luglio, 2019

Non solo Deutsche Bank: Commerzbank taglia 10mila posti di lavoro

Non solo Deutsche Bank: Commerzbank taglia 10mila posti di lavoro Non solo Deutsche Bank: Commerzbank taglia 10mila posti di lavoro
Esposti Saturniano | 29 Settembre, 2016, 20:26

Resta bollente il clima intorno alle banche tedesche: mentre Deutsche Bank è al centro di voci di un possibile piano d'intervento pubblico per puntellare il più grande istituto europeo, Commerzbank annuncia una ristrutturazione che costerà più di un miliardo e - come spesso accade in questi casi - fa rima con il taglio di posti di lavoro: 9.600 da qui al 2020. Il terzo trimestre sarà di conseguenza in perdita, anche se l'istituto conta comunque di riuscire a chiudere l'intero 2016 con un "piccolo utile". A fine piano il Rote è visto "almeno al 6%", la base costi sarà ridotta a 6,5 miliardi, portando il rapporto cost/income al 66 per cento.

Meno trading nell'investment banking, più efficienza Commerzbank prevede anche di ridimensionare le attività di trading nell'investment banking, il tutto per ridurre "la volatilità degli utili e i rischi regolamentari, liberando capitale da investire nei segmenti core", ovvero "Private and small business customers" e "Corporate clients".

Confermando le indiscrezioni stampa delle scorse settimane, Commerzbank ha tolto il velo su un significativo piano di ristrutturazione da realizzarsi entro il 2020.

Presto il via alle trattative con i sindacati sugli esuberi Quanto alla riduzione del personale, Commerzbank prevede di "avviare presto discussioni preparatorie" con i sindacati.

Nell'ambito della strategia al 2020 presentata oggi dal consiglio di gestione al supervisory board, circa 9.600 dipendenti verranno tagliati ma nel periodo verranno creati circa 2.300 nuovi posti di lavoro nelle area di business con potenziale di crescita.

Altre Notizie