Mercoledì, 08 Aprile, 2020

Battlefield 1: ecco un gameplay del single player

Battlefield 1: ecco un gameplay del single player Battlefield 1: ecco un gameplay del single player
Acerboni Ferdinando | 29 Settembre, 2016, 00:26

Quanto mostratoci, quindi, risulta una visione parecchio romanzata dei ritmi tipici degli scontri del primo conflitto mondiale: quella del '14-'18 è stata infatti una guerra di trincea, di posizione, fatta di lunghe e logoranti attese.

Electronic Arts e DICE hanno pubblicato un nuovo trailer relativo alla campagna single player di Battlefield 1, atteso sparatutto in arrivo alla fine del prossimo mese su PC e console current-gen. Il ragazzo non ha esperienza in combattimento, e dovrà dunque imparare sul campo.

"Quando si affronta una partita di Battlefield, solitamente si hanno un obiettivo, dell'attrezzatura e un piano". Possiamo già scorgere un protagonista che probabilmente ci accompagnerà per la campagna della fanteria e che, stando alle indiscrezioni, dovrebbe rivestire il ruolo di porta ordini, ovvero quei poveracci costretti a correre evitando colpi di mortaio e pallottole per consegnare gli ordini ai vari reparti. Inoltre, deve fare in modo che i suoi nuovi compagni inizino a fidarsi di lui. Danny Edwards, il pilota, non è un cecchino infallibile. A tutto ciò si aggiunge anche la certosina riproduzione di armi e veicoli dell'epoca, tra cui le famose e drammaticamente inefficaci "corazze Farina", indossate dai soldati di prima linea chiamati a compiere le missioni più pericolose.

È il lato umano della guerra quello che Battlefield 1 prova a mostrarci, ed in tal senso il breve video di presentazione non lascia troppi margini di dubbio, introducendo la grande novità di questo capitolo: la possibilità di impersonare diversi protagonisti, di diversa etnia, di diversa bandiera. È solo un tizio che faceva l'autista e si è arruolato volontario. Dal punto di vista di DICE, questo consente di spaziare tra teatri di guerra completamente diversi tra di loro, possiamo scorgere il Sahara, quello che potrebbe essere il confine franco-tedesco, forse avremo una sezione ambientata sulle Alpi.

In Sangue e fango, ad esempio, si dovrà percorrere un'ampia foresta avvolta nella nebbia. Si potrà decidere se usare degli esplosivi o se avvicinarsi ai nemici sfruttando le condizioni di scarsa visibilità e farli fuori silenziosamente.

Altre Notizie