Lunedi, 22 Luglio, 2019

Perugia, ruba in un cantiere preso grazie agli operai

Evangelisti Maggiorino | 27 Settembre, 2016, 20:36

Il fatto è accaduto a Perugia, lo scorso venerdì mattina, intorno alle 9.30.

Sul posto gli agenti hanno notato, sotto il cavalcavia della superstrada, un furgone accostato al margine destro della carreggiata. Accanto c'erano tre persone che discutevano tra loro. Si trattava di due operai di origine albanese e di un 43enne italiano, di Bologna, giostraio, temporaneamente domiciliato a Perugia.

Trapano e marsupio rubati Stando alla ricostruzione gli stranieri, impegnati nella ristrutturazione di un negozio a Madonna Alta, hanno bloccato il bolognese che gli aveva rubato un trapano ed era fuggito a bordo di un furgone. Il ladro butta il trapano, attraversa la strada e continua a correre in direzione Via Filzi. Il ladro, con numerosi precedenti di polizia, è stato arrestato; è già stato processato per direttissima. E salta fuori che il 43enne si era "fregato" anche un marsupio di un altro operaio, moldavo, con 235 euro dentro. La refurtiva - spiega la polizia - è stata restituita.

Altre Notizie