Venerdì, 22 Novembre, 2019

Trenitalia Regionale Piemonte: in treno a Terra Madre-Salone del Gusto di Torino

Trenitalia Regionale Piemonte: in treno a Terra Madre-Salone del Gusto di Torino Trenitalia Regionale Piemonte: in treno a Terra Madre-Salone del Gusto di Torino
Deangelis Cassiopea | 24 Settembre, 2016, 04:19

Per l'assessore alla Cultura della Regione Piemonte, Antonella Parigi "se oggi siamo attenti a cosa mangiamo, agli sprechi, all'importanza della terra e dei contadini, e' merito anche di Carlo Petrini e di Slow Food".

I soci Slow Food hanno diritto a vari sconti sui biglietti per i laboratori, oltre che ad altri vantaggi che gli permettano di vivere ancora più piacevolmente l'evento come, per esempio, il noleggio a prezzo ridotto di una bicicletta con pedalata assistita per raggiungere le varie location del Salone del Gusto. Parliamo di Terra Madre Salone del Gusto 2016. In Piazzale Valdo Fusi i Maestri del Gusto propongono le eccellenze enogastronomiche di Torino e provincia e l'ex Borsa Valori ospita i Laboratori dedicati al caffè e un ricco programma organizzato da Lavazza e da La Stampa.

La manifestazione si svolgerà per la prima volta nel centro di Torino anziché nel polo fieristico e sarà ad ingresso libero, due scelte strategiche volte al coinvolgimento attivo di tutta la città, in maniera da andare veramente incontro al pubblico.

Lunedì 26 si parlerà di Grani Antichi e quindi presenteremo l'esperienza di Armando Aquilani, che ha coraggiosamente deciso di piantare a Montalto il tipo di grano più antico del mondo: il Korosan. Per questo il tema di questa edizione sarà "Voler bene alla Terra, coltivarla, prendersene cura, occuparsene con gentilezza e amore, custodendo l'ambiente e il pianeta in cui viviamo".

Nell'antistante Piazzetta Reale si possono assaggiare le proposte di 15 originali Food truck: patate ripiene, polpette, piadine, gelati e carbonare stellate. Uno degli eventi più attesi del programma del Salone del Gusto 2016 è il Terra Madre Parade, una grande parata dove la parola d'ordine è "condividere".

Durante il Salone, il Training Center Lavazza e l'Università degli Studi di Scienze Gastronomiche premieranno anche i vincitori del concorso che ha visto gli studenti del Master in Cucina Popolare Italiana di Qualità cimentarsi nella creazione di una ricetta con la nuova referenza ¡Tierra!

Per quanto riguarda gli orari, l'apertura è dalle 10.00 alle 19.00 per il Mercato italiano e internazionale e per i presìdi Slow Food, dalle 12.00 alle 24.00 per i cibi di strada e l'enoteca. Sono oltre mille gli espositori provenienti da 100 Paesi, 935 gli eventi in programma, tra cui 60 laboratori del gusto e 90 appuntamenti su prenotazione, tre grandi aree mercato, 12mila metri quadrati di tensostrutture, oltre mille volontari.

Altre Notizie