Lunedi, 17 Giugno, 2019

Roma, Pallotta: tra smentite e conferme di cessione di quote

Il presidente della As Roma James Pallotta Il presidente della As Roma James Pallotta +CLICCA PER INGRANDIRE
Esposti Saturniano | 23 Settembre, 2016, 13:06

In serata è arrivata la replica dell'italoamericano, tramite una nota apparsa sul sito ufficiale del club capitolino.

La società ha subito smentito questa voce in modo categorico, anche se la notizia di Bloomberg è pianificata e spiegata nei minimi dettagli. Un'operazione che punterebbe ad alleggerire i costi per un'opera che, almeno nell'immediato, peserà non poco nelle casse capitoline. Pallotta, secondo le fonti di Bloomberg, ha un accordo con banche londinesi.

La chiacchierata andata in scena tra Pallotta e i media d'oltreoceano ha confermato quindi soltanto l'intenzione di valutare, strada facendo, l'inserimento di un altro socio (e quindi una nuova immissione di capitali) all'interno della società madre "AS Roma SPV LLC", su cui porre eventualmente un vincolo per entrare a far parte unicamente della "Stadio TDV SpA", la società deputata alla gestione ed al finanziamento del progetto "Stadio della Roma". "Il Presidente ha altresì precisato che nuovo capitale sarà raccolto per finanziare la costruzione del nuovo stadio, una volta che il progetto avrà ottenuto l'approvazione finale, sia internamente sia esternamente all'attuale compagine proprietaria". Dal punto di vista progettuale invece Pallotta e Luca Parnasi al momento stanno sondando il terreno per trovare un sostegno finanziario al progetto-stadio, che vale complessivamente 300 milioni di euro. L'imprenditore di Boston ha incontrato i manager di Microsoft Italia e della casa automobilistica Kia oltre a sondare il terreno con la Samsung grazie ai contatti di Franco Baldini.

Altre Notizie