Sabato, 21 Settembre, 2019

Bce: crescita moderata e costante ma rischi al ribasso, +1,7% pil 2016

Bce,serve risanamento paesi alto debito Bce,serve risanamento paesi alto debito
Esposti Saturniano | 22 Settembre, 2016, 12:41

(Teleborsa) - "Le misure di politiche che sono state adottate continuano ad assicurare condizioni di finanziamento favorevoli e a sostenere lo slancio della ripresa economica nell'area dell'euro".

Pubblicato l'ultimo bollettino economico della BCE.

Roma - La ripresa economica dell'area euro "proseguira' a ritmo moderato ma costante". "Data la situazione di incertezza, il Consiglio direttivo continuera' a seguire con grande attenzione gli andamenti economici e l'evoluzione dei mercati finanziari e manterra' il sostegno monetario molto elevato insito nelle proiezioni macroeconomiche degli esperti della Bce, che occorre per assicurare il ritorno dell'inflazione su livelli inferiori ma prossimi al 2 per cento nel medio termine", prosegue il bollettino, "se necessario, il Consiglio direttivo agira' ricorrendo a tutti gli strumenti disponibili nell'ambito del proprio mandato".

In prospettiva, la crescita mondiale dovrebbe recuperare gradualmente.

"I bassi tassi di interesse, il miglioramento del mercato del lavoro e la crescente fiducia sostengono le prospettive per le economie sviluppate, anche se l'incertezza generata dal referendum nel Regno Unito sull'adesione all'UE peserà sulla domanda in quel Paese". La Banca Centrale Europea si aspetta una continuazione della ripresa per l'economia dell'eurozona ad un ritmo moderato ma sta stabile. Le condizioni di finanziamento favorevoli e miglioramenti nelle prospettive della domanda e della redditività delle imprese continuano a promuovere una ripresa degli investimenti. In aggiunta, si prevede che l'orientamento fiscale nell'area dell'euro sia lievemente espansivo nel 2016 e che divenga sostanzialmente neutro nel 2017 e nel 2018.

Per quanto riguarda i singoli Paesi, la BCE invita i Paesi ad alto debito a correggere i loro conti. Il Consiglio resterà "vigile" e "pronto ad agire", assicura l'Eurotower, confermando le parole del Governatore Mario Draghi.

Altre Notizie