Martedì, 26 Gennaio, 2021

Fertility day: nuova campagna accusata di razzismo

Fertility day: nuova campagna accusata di razzismo Fertility day: nuova campagna accusata di razzismo
Machelli Zaccheo | 22 Settembre, 2016, 07:32

Il film sarà in streaming gratuito in Rete di giovedì 22 (dalle ore 10) e venerdi 23 settembre. Sul portale dedicato all'iniziativa, da martedì 20 sono comparsi otto nuovi opuscoli informativi. Molte le reazioni sui social da Twitter a Facebook. Quella negativa include ragazzi neri o dai capelli scomposti. Quindi nella sua versione originale quella foto era già stata adeguatamente criticata.

L'uso dei social network per raggiungere la popolazione. Non c'è scritto il prezzo, ma posto che un pacchetto di 5 immagini costa 39 euro non deve essere esorbitante. Revocato anche l'incarico al direttore generale per la comunicazione del ministero, Daniela Rodorigo. Nella prima vignetta è ritratta una famiglia di persone sorridenti e di carnagione chiara, nella seconda ci sono persone di colore che fumano e bevono. Anche la pagina Facebook è ferma da agosto, ad eccezione del video del Ministro. La giornata è promossa dal ministero della Salute per aumentare soprattutto nei giovani la conoscenza sulla propria salute riproduttiva e fornire strumenti utili per tutelare la fertilità attraverso la prevenzione, la diagnosi precoce e la cura della malattie che possono comprometterla e le tecniche di Procreazione medicalmente assistita.

Nella giornata del Fertility, infine, e' previsto un evento centrale a Roma, alla presenza della ministra, in collegamento con 3 citta' - Bologna, Padova e Catania - dove si svolgeranno convegni scientifici sulla fertilita'. Si chiamano Fertility fake e sono dei veri e propri sit in di protesta. L'Associazione degli Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani, per bocca del suo presidente nazionale Vito Trojano, definisce il Fertility Day un'importantissima iniziativa di informazione che nasce a seguito dei lavori portati avanti da oltre un anno da una commissione di esperti che ha redatto il Piano nazionale fertilità alla luce di diversi fattori che caratterizzano la maternità nel nostro Paese. Ma non siamo qui per discutere del contenuto della campagna di comunicazione del Ministero quanto al fatto che sulla copertina dell'opuscolo nessuno si sia accorto che il messaggio veicolato sia leggermente razzista.

"Siamo in attesa caro ministro", comincia così la serie di video curati da Signorina F.

Altre Notizie