Mercoledì, 13 Novembre, 2019

Tiziana Cantone: tra suicidio e polemiche

Ragazza suicida quattro indagati per diffamazione Tiziana Cantone: tra suicidio e polemiche
Machelli Zaccheo | 17 Settembre, 2016, 13:10

C'è chi si schiera dalla parte delle donne che in ogni caso possono fare ciò che vogliono, c'è chi non crede che quei video siano stati condivisi a tal punto da non avere la sua approvazione.

Un video, una scena hard con il fidanzato, l'invio a persone cosiddette "fidate" su What's up, la gogna mediatica insopportabile e il suicidio.Cosi è morta la giovane Tiziana Cantone. Ora dopo la morte della giovane napoletana si è aggiunta un'ulteriore indagine della procura di Napoli nord per istigazione al suicidio, un fascicolo al momento senza indagati per il quale è attesa a breve una svolta.

Intanto oggi pomeriggio si sono tenuti a Casalnuovo i funerali della ragazza: la famiglia è molto conosciuta in paese, in quanto la mamma della 31enne è anche dipendente comunale.

Il giudice ha anche spiegato quale sia il presupposto fondamentale per opporsi al trattamento dei dati personali adducendo il diritto all'oblio: che i suddetti dati siano "lontani" nel tempo (e dai quali l'interessato ha cercato di allontanarsi intraprendendo nuovi percorsi di vita personale e sociale).

La 31enne ha poi raccontato che da quel 25 aprile, giorno della diffusione del primo video hard, la sua vita è completamente cambiata. "Amore mio... amore mio...", ha ripetuto la donna prima di chiedere con forza: "Perché tutti si sono accaniti contro di lei? È capitata nelle mani di un bastardo che ha approfittato di lei". "Lui sapeva tutto". Un accusa gravissima mossa verso un uomo che a Maria Teresa non era ma i piaciuto e che si era approfittato della fragilità di Tiziana dovuta all 'abbandono prematuro del padre. All'uscita dalla chiesa di San Giacomo il feretro è stato salutato da un applauso e dal lancio di palloncini bianchi. Sta di fatto che il pudore non ha prezzo, chiunque può esprimerlo al proprio modo e nessuno può invadere quello altrui. "Rispettate il loro dolore", fanno sapere gli amici della famiglia. Peccato che le avessero abbassate solo per una protesta contro il Comune per la viabilità nella zona.

Altre Notizie