Lunedi, 19 Agosto, 2019

Hillary Clinton e le conseguenze di un suo abbandono

Hillary Clinton e le conseguenze di un suo abbandono Hillary Clinton e le conseguenze di un suo abbandono
Esposti Saturniano | 15 Settembre, 2016, 09:43

Chiaramente le è stato ordinato del riposo, anche se Clinton dovrebbe tornare già in pista nella serata di domani, giovedì 15 settembre, a Washington.

Hillary non ascolta il medico...

...

Ma cosa succede se Hillary Clinton si ritira? Lo ha detto la stessa candidata democratica alla Casa Bianca intervistata al telefono da Anderson Cooper della Cnn in seguito al malore che, domenica, l'ha costretta ad abbandonare la cerimonia a Ground Zero. Si è trattato - ha spiegato la candidata democratica - di episodi occasionali: "Che io ricordi, è successo solo un paio di volte".

E mentre lo staff della candidata democratica cerca di sdrammatizzare con un comunicato stampa di due righe in cui si informa che "Hillary Clinton non ha altri problemi di salute al di là della polmonite", tutti aspettano la prossima occasione pubblica per vederla e per essere rassicurati dalla Clinton in persona (o dalla sua sosia, si intende) della veridicità di queste affermazioni. Dopo essere stata informata dal medico della causa della sua tosse persistente, Hillary ne ha parlato con i familiari e i più stretti collaboratori, convinta com'era del fatto che la malattia non fosse una questione di cruciale importanza per gli elettori e che gli avversari avrebbero invece potuto usare la notizia contro di lei. Il tycoon della finanza newyorkese è finito sotto inchiesta alla Procura di New York per una serie di transazioni della Trump Foundation portate alla luce dalla stampa americana, in relazione a opere di sostegno e beneficenza.

L'ex "First lady" ha dovuto per questo annullare due comizi, inoltre la sua campagna elettorale è stata "riprogrammata" soprattutto per la decisione dei suoi medici di non esporla a troppi rischi.

Perché nella bagarre elettorale vale tutto, soprattuto negli Usa dove i presidenti hanno più volte mentito sul proprio stato di salute.

Nel frattempo Bennet Omalu, un noto medico nigeriano la cui storia fu narrata nel film 'Zona d'ombra', avanza l'ipotesi che sia stata avvelenata. "Consiglio la campagna della Clinton di eseguire analisi tossicologiche del sangue della signora Clinton". Qualche ora prima era stato il rivale Donald Trump a presentare i risultati dei suoi ultimi esami clinici nel corso della registrazione di una trasmissione televisiva, il "Dr.Oz Show", sulla Nbc.

Altre Notizie