Domenica, 15 Settembre, 2019

Banca Mps, Marco Morelli verso la nomina

Massimo Tononi Massimo Tononi
Esposti Saturniano | 14 Settembre, 2016, 21:32

Viola lascia la guida del gruppo dopo quattro anni e mezzo.

È stato questo, secondo la fonte, a determinare l'uscita dell'AD Fabrizio Viola, che ha accettato di farsi da parte per fare spazio a un nuovo manager che proverà a persuadere gli investitori a sostenere l'aumento.

L'obiettivo è presentare una storia di ristrutturazione e rilancio, insomma una cosiddetta "equity story" assai differente rispetto a quella di Unicredit, che si presenterà appuntamento dell'aumento di capitale il prossimo anno mettendo in luce la sua posizione di grande banca europea.

In una nota Rocca Salimbeni spiega che il cda "su proposta del comitato nomine, è giunto all'unanimità alla conclusione che Marco Morelli, in virtù della sua rilevante esperienza internazionale unita alla profonda conoscenza del settore bancario italiano, sia il profilo più idoneo a ricoprire il ruolo di amministratore delegato e direttore generale". MPS NEWS (aggiornamento delle ore 9:10) Piazza Affari si muove in rialzo e Mps guadagna lo 0,5%, avvicinandosi ai 23 centesimi ad azione. Tuttavia l'elemento cruciale sarà proprio il business plan. Di sicuro, Morelli arriva con un'idea precisa per concretizzare il piano di ristrutturazione di Mps.

Morelli conosce nel dettaglio l'architettura dell'operazione di salvataggio dell'istituto senese e ha forti legami anche con Palazzo Chigi, che assieme al Ministero dell'Economia sta seguendo tutte le fasi del piano. Di sicuro, cambierà la tempistica della ricapitalizzazione, probabilmente nel primo trimestre del 2017, ma è probabile che anche altri aspetti del piano possano essere rivisti.

Altre Notizie