Lunedi, 11 Novembre, 2019

Nuoto, Federica Pellegrini non lascia ma raddoppia

La Pellegrini non lascia Nuoto, Federica Pellegrini non lascia ma raddoppia
Cacciopini Corbiniano | 14 Settembre, 2016, 17:40

Se fossi rimasta delusa magari avrei pensato alla fine di un ciclo, ed invece è per non buttare tutto ciò che ho fatto nella scorsa stagione che ripartirò ancora più intensamente. Non si ritira, intanto: ed è questa la notizia dopo quel commiato da Rio che è stato troppo amaro per colpa di un quarto posto tremendo più per i risvolti psicologici che tecnici.

"Sono reduce dai personali nei 200 e 100, con 1' 54" 5 e 53" 1 e non posso permettermi di riposare, staccare un anno o due mi avrebbe poi costretto a ripartire da zero con gli allenamenti. Ma Federica guarda lontano: Tokyo 2020, quando a 32 anni proverà a nuotare la sua quinta olimpiade. "No, l'anno sabbatico non avrebbe avuto senso, perché non sono uscita da Rio come da Londra".

"La filosofia mi ha aiutato molto in vacanza - ha dichiarato la 'Divina' in un'intervista alla Gazzetta dello Sport - ma in me è prevalsa più la rabbia che la delusione".

Parole da cannibale. Come queste: "Per me smettere senza darmi un'altra opportunità sarebbe stato un peccato". Il primo obiettivo forte - dopo la tappa interlocutoria dei Mondiali in vasca corta di dicembre a Windsor in Canada - è il Mondiale in vasca lunga a Budapest nell'estate 2017. Non il matrimonio, non i figli, come hanno scelto altre atlete sue coetanee o poco più grandi, ma soprattutto non il ritiro. Uno degli obiettivi principali è di riportare al massimo livello la staffetta della 4x200 sl, perché per ora, "con tutte le ragazze da due minuti non si va da nessuna parte".

Altre Notizie