Sabato, 21 Settembre, 2019

Mps, mercoledì il cda: attesa la nomina di Morelli

Il cambio al vertice di Mps. Il candidato alla guida dalla banca Marco Morelli Il cambio al vertice di Mps. Il candidato alla guida dalla banca Marco Morelli
Esposti Saturniano | 14 Settembre, 2016, 17:10

Il primo appuntamento del nuovo ad sarà comunque l'approvazione del piano industriale, prevista per fine settembre. Stando a quanto riportato da La Stampa, Fabrizio Viola, ex amministratore delegato di Montepaschi, avrebbe raccontato ad altri consiglieri di amminsitrazione della banca toscana di avere ricevuto una telefonata dal ministro Padoan e dal Presidente di Mps Massimo Tononi con la richiesta di farsi da parte. Diverse fonti hanno confermato che il duplice dossier è oggi allo studio della Bce, mentre per domani è stato fissato un Consiglio d'amministrazione a Milano. Come previsto dall'attuale regolamentazione, la valutazione ufficiale della Banca Centrale Europea sull'amministratore delegato arriverà dopo la nomina. Un business plan credibile e solido di Mps rappresenterà il biglietto da visita da presentare agli investitori esteri, che dovranno valutare di partecipare all'aumento di capitale della banca senese.

È arrivato il giorno di Marco Morelli. E la stessa operazione Atlante-Mps volta allo scorporo di 27 miliardi lordi di sofferenze, passaggio fondamentale di tutta l'architettura dell'operazione e per il via libera alla iniezione di nuova finanza, è stata seguita da Morelli in prima persona nei mesi scorsi, in quanto il fondo gestito da QuaestioSgr è nato proprio con la consulenza del banker romano. Di sicuro, cambierà la tempistica della ricapitalizzazione, probabilmente nel primo trimestre del 2017, ma è probabile che anche altri aspetti del piano possano essere rivisti. Sempre più insistentemente, poi, si rincorrono voci sulla possibilità di ricorrere alla conversione volontaria di bond subordinati in mano agli investitori istituzionali, in modo da togliere un paio di miliardi dalla cifra dell'aumento di capitale.

Si allarga il consorzio di garanzia per l'aumento di capitale di Mps.

Altre Notizie