Mercoledì, 08 Luglio, 2020

Lussemburgo vuole uscita Ungheria da Ue

Lussemburgo vuole uscita Ungheria da Ue Lussemburgo vuole uscita Ungheria da Ue
Esposti Saturniano | 13 Settembre, 2016, 23:52

Bruxelles "non può accettare che i suoi valori fondamentali siano violati in maniera rilevante", ha detto Asselborn, e chi "come l'Ungheria costruisce barriere contro i profughi di guerra o viola la libertà di stampa e l'indipendenza della magistratura dovrebbe essere sospesa temporaneamente o per sempre".

Il ministro degli Esteri del Lussemburgo, Jean Asselborn, ha attaccato frontalmente in un'intervista a Die Welt il governo di Viktor Orban, dichiarandosi favorevole a un'uscita dell'Ungheria dall'Ue. Per questo, il ministro lussemburghese chiede di cambiare il procedimento per l'esclusione dei paesi che violano i principi europei, "chiedendo di cambiare le regole del trattato Ue, in modo che la fuoriuscita di uno Stato membro dall'Unione europea non richieda più il rispetto del requisito dell'unanimità". Asselborn ha sottolineato che l'amministrazione Orban non è lontano dal permettere di sparare ai rifugiati trattandoli peggio degli animali.

I protagonisti dello scontro sono stati i governi di Lussemburgo e Ungheria.

Insomma, il vertice di Bratislava promette toni tutt'altro che cordiali e comunitari. E il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto non ha mancato di replicare al collega in modo altrettanto secco: "Asselborn ha da tempo lasciato i ranghi della credibilità politica, è un uomo frivolo e frustrato, che ha parlato in tono paternalistico e arrogante".

"Solo gli ungheresi - ha concluso il ministro - hanno il diritto di decidere con chi vogliono vivere".

Altre Notizie