Domenica, 16 Giugno, 2019

Dopo Adinolfi, arrestati 7 anarchici: perquisizioni anche a Genova

Blitz della Polizia contro anarchici Fai in diverse regioni 7 arresti e 8 indagati Dopo Adinolfi, arrestati 7 anarchici: perquisizioni anche a Genova
Evangelisti Maggiorino | 06 Settembre, 2016, 12:32

Sette arresti, quindici indagati e oltre 30 perquisizioni in nove regioni: sono i numeri dell'operazione Scripta Manent della Digos di Torino, scattata all'alba di martedì 6 settembre. La Digos di Torino, ha eseguito l'ordinanza di custodia cautelare per i sette, provvedimento che ha portato anche ad indagare altre otto persone.

Agli arrestati viene contestato il reato di associazione con finalità di terrorismo.

Stando alle prime infotmazioni sono in tutto 15 gli indagati (tra uqesti, 7 arrestati e 8 indagati a piede libero), mentre sono trentadue le persone e 29 gli immobili perquisiti (in Piemonte, Liguria, Lazio, Emilia Romagna, Lombardia, Sardegna, Abruzzo, Campania e Umbria).

A coordinare l'intera operazione è stato il Servizio centrale antiterrorismo della direzione centrale della polizia di prevenzione, su disposizione della Procura della Repubblica del capoluogo piemontese.

Altri due ordigni esplosero vicino alla caserma allievi carabinieri di Fossano il 2 giugno 2006.

Le bombe erano programmate per esplodere in sequenza, in modo da causare danni gravi alle forze dell'ordine intervenute sul posto. All'operazione hanno dato il loro contributo operativo la Digos di Pescara, Roma e Viterbo.

L'operazione della Digos di Torino trae origine dal procedimento penale instaurato presso la Procura della Repubblica di Torino a seguito del ferimento dell'ingegner Roberto Adinolfi, amministratore delegato dell'Ansaldo Nucleare, per mano di appartenenti al cosiddetto 'Nucleo Olga', espressione del cartello eversivo 'Fai-federazione anarchica informale'. In questi anni di indagine gli investigatori hanno analizzato una montagna di documenti ideolologici che hanno permesso di identificare la struttura associativa e l'evoluzione internazionale della Fai.

Altre Notizie