Mercoledì, 13 Novembre, 2019

Colombia, in vigore cessate il fuoco tra governo e Farc

Evangelisti Maggiorino | 03 Settembre, 2016, 15:31

"Ho ordinato a tutti i combattenti - ha detto il capo supremo Timoleon Jimenez detto 'Timochenko', di cessare il fuoco e le ostilita' in maniera definitiva contro lo stato colombiano a partire da mezzanotte". Soddisfatto anche il ministro della Difesa di Bogotà, Lusi carlos Villegas. L'accordo di pace definitivo, che metterà fine a 52 anni di conflitto armato, verrà firmato a settembre, mentre il 2 ottobre si terrà in Colombia un referendum sul compromesso raggiunto tra governo e guerriglieri.

I ribelli delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia, Farc, hanno annunciato che il 'cessate-il-fuoco' definitivo a seguito dell'accordo storico firmato con il governo nei giorni scorsi, scattera' alla mezzanotte di oggi. Il presidente Santos ha espresso l'auspicio che la pace appena dichiarata diventi ora effettiva sul territorio.

L'altro gruppo guerrigliero del paese, l'Eln, in una lettera aperta alle Farc, firmata dal leader superiore, Nicolas Rodriguez Bautista alias 'Gabino', si è complimentata per l'accordo siglato con il governo colombiano "a tutti voi giunga il nostro abbraccio fraterno e l'augurio di un successo sul cammino intrapreso per diventare una organizzazione politica o movimento legale, come recita il passaggio del recente accordo tra l'utente e il governo nazionale".

Altre Notizie