Giovedi, 12 Dicembre, 2019

Pisa, Gennaro Gattuso :"I miei calciatori sono eroi"

Il sindaco Filippeschi in mezzo Il sindaco Filippeschi in mezzo ai tifosi all'Arena
Cacciopini Corbiniano | 03 Settembre, 2016, 08:52

Sono tornato in una piazza importante e voglio fare bene. Ringrazio tutti: "e' un piacere lavorare qui". Il Pisa Calcio, dopo settimane di una trattativa spesso ai confini della realtà, è stato venduto a un fondo d'investimento arabo presieduto dal finanziere italo-svizzero Pablo Danna e da oggi (venerdì 2 settembre) Rino Gattuso, l'allenatore che aveva portato i nerazzurri in serie B, è tornato a sedere sulla panchina della gloriosa società toscana. Le divergenze che lo avevano fatto allontanare dal club toscano sono ormai acqua passata, visto che nelle ultime ore è stato raggiunto un accordo per la cessione del Pisa a una nuova proprietà araba, che come prima mossa ha voluto fortemente il ritorno di Gattuso in panchina.

E' rimasto l'80 per cento del gruppo della promozione. "Partiamo ora con circa trenta giorni di ritardo rispetto agli altri club, col Novara sarà difficile". Siamo apprezzati e questo ci fa contenti, quest'anno sarà una stagione dura, abbiamo perso un mese. "E' stata una riunione informativa - ha spiegato Zunino - e i delegati del Pisa non avevano reali poteri di spesa, ma hanno comunque preso nota di tutto quello che occorre e hanno dato la disponibilità della società a intervenire". Oggi, per esempio, ho sentito Materazzi. "La differenza la fa la voglia, la compattezza, in Serie B c'è sempre qualche sorpresa".

Altre Notizie