Martedì, 23 Luglio, 2019

Pokémon GO - Scoperte le future novità

Pokemon Go hands Pokémon GO - Scoperte le future novità
Acerboni Ferdinando | 31 Agosto, 2016, 08:06

Chi, invece, è stato bannato a causa dell'utilizzo di mappe aggiuntive non ha bisogno di presentare richiesta formale ma sarà selezionato direttamente dai moderatori del gioco, che ritireranno il ban.

"Continuiamo a lavorare per assicurare l'integrità del gioco e la salute dei nostri server bloccando l'accesso non autorizzato a volte togliendo l'accesso agli account che attaccano". Questa pratica include il blocco dei bot, operazioni di rastrellamento dati e il ban di account utenti che sono associati a queste attività.

Oltre alla riabilitazione di alcuni giocatori fa discutere un'altra curiosità legata a Pokémon Go che farà felici tutti coloro che ricordano e apprezzano ancora l'ultima console prodotta da Sega: il Dreamcast. Qualsiasi applicazione di questo tipo può collezionare i vostri dati, i quali finiranno nelle mani del creatore dell'applicazione a vostra insaputa. Queste app possono avere un effetto simile agli attacchi DDoS ai nostri server.

Gli sviluppatori sono parzialmente tornati sui propri passi e hanno lavorato per migliorare l'infrastruttura di rete, di conseguenza chi è stato bannato per aver utilizzato add-on per le mappe verrà riammesso in gioco, anche se non è chiaro se la riattivazione dell'account vale per tutti i giocatori coinvolti o solo per una minima parte di essi. Questa è una piccola parte degli account bloccati.

"Per questo motivo abbiamo deciso di effettuare dei ban provocando una certa confusione in alcuni giocatori che non capivano le ragioni del ban". Gli account che hanno usato app o siti web per catturare Pokemon da remoto, combattere o ingaggiare Palestre, o mietere risorse dai PokéStops continueranno ad essere bannati.

Altre Notizie