Lunedi, 22 Luglio, 2019

Si appisola davanti al Leader Kim Jong-un Giustiziato con la contraerea

Si appisola davanti al Leader Kim Jong-un Giustiziato con la contraerea Si appisola davanti al Leader Kim Jong-un Giustiziato con la contraerea
Evangelisti Maggiorino | 30 Agosto, 2016, 22:50

Le purghe di Kim Jong-un tornano a colpire: questa volta nel mirino del dittatore sono finiti due funzionari di vertice del regime, giustiziati dal fuoco di un cannone della contraerea.

Nel primo caso si tratterebbe di Hwang Min, ex ministro dell'Agricoltura, verosimilmente a causa delle "proposte di riforma da lui sostenute, viste come sfida diretta alla leadership di Kim Jong-un".

Da quando ha preso il potere dopo la morte del padre, alla fine del 2011, Kim Jong Un ha disposto più di un'esecuzione di funzionari di partito e militari.

L'esecuzione - riportano alcuni organi di stampa della Corea del Sud - sarebbe avvenuta all'interno di un'accademia militare di Pyongyang. A giugno scorso - secondo il giornale sudcoreano - Hwang sarebbe sgtato sostituito da Ko In ho nella riunioone del parlamento.

Ri Yong-jin, funzionario di livello ministeriale al dicastero dell'Educazione, reo di essersi assopito durante un meeting presieduto proprio da Kim. Comportamento che, oltre a giustificare l'arresto immediato, ha portato il governo di Kim ad aprire un'inchiesta: all'uomo sono stati contestati diversi capi d'accusa per corruzione, oltre all'imperdonabile mancanza di rispetto per il leader.

Nuove (brutte) nuove da dietro la cortina di paura e silenzi della Corea del Nord. Il ciclo di epurazioni nel Nord sembra procedere, in base a quanto appreso dall'ANSA, avendo ancora per target gli "uomini" in qualche modo riconducibili al network messo in piedi da Jang Song-thaek, zio di Kim, tutore ed ex numero due del regime, giustiziato per alto tradimento a dicembre del 2013.

Altre Notizie