Lunedi, 11 Novembre, 2019

METEO. TEMPORALI anche forti in arrivo su ALPI e NORD-OVEST. I dettagli

In arrivo temporali temperature giù. Ma da giovedì torna l'estate METEO. TEMPORALI anche forti in arrivo su ALPI e NORD-OVEST. I dettagli
Evangelisti Maggiorino | 30 Agosto, 2016, 18:38

Francesco Nucera di 3bmeteo.org non lascia spazio alla fantasia: "Il vasto anticiclone che ha dominato su mezza Europa, Italia compresa, tenderà ad attenuarsi con l'inizio della nuova settimana quando ritorneranno i temporali".

"La settimana si apre con un temporaneo cedimento dell'alta pressione e con una fase di instabilità a causa della perturbazione n°4 del mese che coinvolgerà il Nord da stasera e il Centro da domani, con temporali sparsi e un temporaneo ridimensionamento delle temperature". L'instabilità invece coinvolge il centro con fenomeni qua e là, specie sulla dorsale e zone interne.

Il guasto delle condizioni meteo avverrà appena una decina di giorni dopo l'ultima ondata di temporali che aveva interessato il Nord Italia, e conferma il trend meteorologico dell'Estate 2016, quello di avere molti temporali al Nord, con entità tuttavia non eccezionale, ma approssimativamente in linea con quanto accadeva qualche decennio fa.

Per la giornata di mercoledì, la circolazione di aria instabile determinerà acquazzoni e qualche temporale su Alpi, Prealpi, Isole e Centrali tirreniche. Qualche acquazzone potra' aversi anche nelle zone montuose del Sud mentre un miglioramento e' atteso al Nord. Si tornera' cosi' nelle medie tipiche del periodo.

Le temperature saranno ancora calde, e le zone della Liguria potrebbero essere toccate da nuvolosità sparsa. Martedì tempo perturbato nella prima parte della giornata, quindi passaggio a tempo instabile. Insisterà altrove il bel tempo, anche se con isolati temporali possibili sui rilievi appenninici ed entroterra della Sardegna.

Temperature: minime stazionarie o in lieve calo, massime in moderato o forte calo. Nubi in aumento al Nord, con prime piogge e temporali sulle Alpi e sulle Prealpi del Triveneto. Dopodiché i temporali sui settori alpini saranno più frequenti e aumenterà la probabilità di qualche temporale anche sulle pianure (soprattutto Piemonte, ma anche pedemontana veneta).

Altre Notizie