Martedì, 16 Luglio, 2019

IOS 9.3.5 rilasciato

IOS 9.3.5 rilasciato IOS 9.3.5 rilasciato
Acerboni Ferdinando | 27 Agosto, 2016, 10:24

In base a quanto si legge nel comunicato diramato dal colosso americano allo scopo di "tutelare i clienti, Apple non rivela, discute o conferma problemi legate alla sicurezza fino alla conclusione dell'indagine". Oggi è stato pubblicato il report relativo al secondo trimestre del 2016 che ha visto per la prima volta nella storia i dispositivi iOS comportarsi peggio di quelli Android. Il 25 agosto Cupertino ha quindi rilasciato l'aggiornamento 9.3.5 che risolve il problema dello spyware Trident, e per questo le società di sicurezza informatica invitano tutti gli utenti iOS ad upgradare immediatamente iPhone e iPad a quest'ultima versione del sistema operativo.

Insomma, con il rilascio di iOS 9.3.5 pare che Apple abbia identificato le vulnerabilità in due bug nel kernel che permettevano ad un applicazione di eseguire del codice con privilegi kernel e scoprire la memoria del kernel, in più è stato scoperto il bug legato al webkit che permetteva di eseguire del codice arbitrariamente.

I dispositivi che hanno registrato più crash sono: iPhone 6 (29%), iPhone 6s (23%), iPhone 6s Plus (14%), iPhone 6 Plus (13%) e iPhone 5s (8%). Da notare comunque che si tratta prevalentemente di dispositivi a basso costo, dove una percentuale elevata di difetti può essere considerata accettabile.

Passando la palla ad Android, i crash delle app hanno coinvolto principalmente Google Play Services (12%), Google Contact Sync, Address Book e Foto (5%). I difetti riscontrati dagli utenti riguardavano in primis la fotocamera (10%), poi la ricarica della batteria (10%), lo schermo touch (7%), l'altoparlante (5%) e il microfono (5%). Android si è invece fermata al 35%. L'aggiornamento ha introdotto la modalità Night Shift e miglioramenti a Note, ma non era perfetto.

Apple ha rilasciato un nuovo aggiornamento del sistema operativo iOS, che corregge tre vulnerabilità zero day attraverso le quali il malware Pegasus potrebbe prendere il controllo di un qualsiasi dispositivo iOS 9.3.4 o versioni precedenti. Un aggiornamento che varrà la pena installare.

Altre Notizie