Воскресенье, 22 Сентября, 2019

Amatrice è ancora incubo: forte scossa alle 6.28, altri crolli

Amatrice è ancora incubo: forte scossa alle 6.28, altri crolli Amatrice è ancora incubo: forte scossa alle 6.28, altri crolli
Acerboni Ferdinando | 27 Августа, 2016, 03:38

I feriti sono 387. "Amatrice, dopo il terremoto, è da radere al suolo completamente" ma "risorgerà", ha assicura il sindaco Sergio Pirozzi. Undici morti ad Accumoli, 46 ad Arquata nelle Marche. Nelle Marche "ai vigili del fuoco non risulta più alcun disperso" dopo il forte terremoto di mercoledì scorso. Per tutta la notte però l'Istituto nazionale di Geofisica (Ingv) ha registrato scosse nella zona del Reatino colpita dal sisma del 24 agosto. Le scosse di terremoto sono state 928, 57 solo dalla mezzanotte di oggi, tra cui quella di magnitudo 4.8 delle 6:28 di stamani. Sono stati particolarmente colpiti i comuni di Accumoli (Rieti), Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e Amatrice (Rieti), più vicini all'epicentro del sisma.

I vigili del fuoco hanno estratto vive 215 persone. Nel quarto d'ora successivo nella zona sono state registrate altre 8 scosse, da 2.0 a 2.8 di magnitudo. Scosse di intensità simile proseguono in mattinata. Sono circa 2.100 le persone che hanno usufruito dell'assistenza allestita nei comuni coinvolti, a fronte di una disponibilità di circa 3500 posti.

LE VITTIME - Sono 34 le bare già composte all'interno della palestra comunale del quartiere di Monticelli il Paese renderà omaggio alle vittime del terremoto che ha devastato il Centro Italia: è di 268 morti l'ultimo bilancio.

La ricerca senza sosta converge in particolar modo nel comune di Amatrice, dove sono stati registrati il maggior numero di danni e di vittime. Giovanni d'Ercole. Palazzo Chigi rende noto che il 27 agosto 2016, sarà proclamato una giornata di lutto nazionale, con l'esposizione di bandiere a mezz'asta sugli edifici pubblici dell'intero territorio italiano.

Il terremoto ha avuto "un conto umano impressionante", ha detto il premier, Matteo Renzi, al termine di un Consiglio dei ministri che "è stato triste". Viene anche chiesto ai volontari improvvisati di non recarsi sul posto, perchè serve personale specializzato capace di muoversi con pofessionalità e in sicurezza nella aree a rischio: "Abbiamo unità operative sufficienti e un'aggiunta di volontariato spontaneo è sconsigliato", ha dichiarato Immacolata Postiglione, capo ufficio stampa della Protezione Civile.

Altre Notizie