Giovedi, 13 Agosto, 2020

Pistole e kalashnikov: sotto le botole e nel fienile l'arsenale del clan

Catania mafia mafia catania operazione Kronos Salvatore Di Benedetto sequestro armi catania sequestro armi mafia sequestro armi mafia Catania sequestro armi operazione Kronos sequestro armi Salvatore Di Benedetto sequestro catania Pistole e kalashnikov: sotto le botole e nel fienile l'arsenale del clan
Evangelisti Maggiorino | 26 Agosto, 2016, 21:31

Una perquisizione dei carabinieri del Ros di Catania in una casa di campagna riconducibile a Salvatore Di Benedetto, 50 anni, ha portato al sequestro di armi e munizioni.

Al di sotto degli anfratti rocciosi del terreno, poi, è stata rinvenuta una ulteriore pistola ed un fucile cal. 12 con canna e calcio mozzati, oltre a munizionamento di vario calibro. L'uomo, originario di Palagonia e attualmente detenuto perché indiziato di associazione mafiosa e omicidio, è ritenuto dagli inquirenti un affiliato della famiglia calatina di Cosa nostra. Nell'ambito dell'operazione i carabinieri hanno trovato anche marijuana, cocaina, eroina e due bilancini di precisione utili per il confezionamento della droga.

Le cartucce sequestrato ammontano ad un totale di 2094, di cui solo 296 per il kalashnikov. Verranno stabiliti dei controlli per capire se le armi sono state usate per compiere crimini nella provincia etnea.

Nel corso di esse, i Carabinieri hanno constatato la presenza di due botole, realizzate in prossimità del caseggiato, di cui una destinata alla custodia di oltre un migliaio di munizioni di vario calibro.

All'interno del caseggiato, invece, è stata rinvenuta una pistola calibro 9 completa di munizionamento.

Nelle aree del fienile c'erano un fucile d'assalto modello Kalashnikov, completo di munizionamento, ed una carabina ad aria compressa.

Altre Notizie