Sabato, 10 Aprile, 2021

Strafatto di cocaina sfonda il cancello della caserma con la Porsche Cayenne

Evangelisti Maggiorino | 26 Agosto, 2016, 18:55

Ha deciso di costituirsi in una maniera davvero insolita il 58enne arrestato ieri a San Donato Milanese, a sud di Milano.

L'uomo al volante, un imprenditore di 31 anni di Rozzano, è stato arrestato con l'accusa di danneggiamento aggravato, forzata consegna e detenzione di sostanze stupefacenti.

Quello che i militari non potevano immaginare è l'entrata "a effetto" che il 58enne ha compiuto: l'uomo, a bordo del suo Suv Porsche, ha infatti sfondato il cancello e un'inferriata della caserma, fermandosi solo contro un'altra staccionata all'interno della zona militare. In realtà, quando si sono avvicinati a pistole spianate all'auto di lusso hanno capito che il conducente era in stato confusionale.

Portato in ospedale, i medici gli hanno diagnosticato "un forte stato di agitazione da cocaina". Per fortuna nessun ferito: a farne le spese alcune macchine di servizio, coinvolte nell'impatto, e parte della caserma. Secondo la ricostruzione dei militari, il folle pomeriggio del 31enne è iniziato con una telefonata fatta al 112 per autodenunciarsi come autore di un furto, non è chiaro se già avvenuto o in procinto di essere commesso. Fortunatamente, considerando lo stato in cui si trovava, ha guidato senza provocare incidenti. Ma non lo hanno trovato in casa.

Altre Notizie