Giovedi, 19 Settembre, 2019

Honor 8 - presentato ufficialmente

Honor 8 - presentato ufficialmente Honor 8 - presentato ufficialmente
Acerboni Ferdinando | 26 Agosto, 2016, 04:52

Questo dispositivo è il primo smartphone di questa casa produttrice ad avere una scocca in vetro oltre che un frame in metallo. Il suo corpo è realizzato in vetro, 15 strati sulla cover tra cui sono inserite delle litografie e un reticolo 3D che si uniscono per creare delle sottili linee a prisma quasi invisibili all'occhio umano, ma capaci di generare colori vivaci per un look affascinante.

La parte Hardware è composta da un processore octa-core Kirin 950 composto da quattro core da 2.3 Ghz e quattro core da 1.8 Ghz.

La memoria RAM è pari a 4 GB e lo storage interno è da 32 GB espandibile con microSD fino a 128 GB.

Come per altri modelli precedenti, il dispositivo possiede una doppia fotocamera con due sensori da 12MP; un sensore RGB per catturare i colori e un sensore in bianco e nero per i dettagli. Sul retro è presente una doppia fotocamera dalla risoluzione di 12 Megapixel supportata da flash dual LED e triplo autofocus.

Honor 8 - presentato ufficialmente

A breve sarà disponibile anche nelle principali catene di elettronica.

Le funzionalità a livello software sono molto simili a quelle presenti nel P9, infatti possiamo ad esempio regolare l'apertura gestendo la profondità di campo e il punto di messa a fuoco dopo aver effettuato lo scatto, e non manca la modalità Pro con la presenza dei comandi manuali per un maggior controllo dello scatto. Ma non è tutto, infatti Honor 8 include anche una sorte di funzione smart, cosi da trasformare il lettore d'impronte in un vero e proprio trasto multifunzione: ad esempio basta toccare una volta, due volte o tenere premuto per avviare alcune applicazioni, come ad esempio whatsapp o il gioco del momento Pokemon Go. La connettività è affidata ad un modulo WiFi 802.11ac (2.4GHz - 5GHz), LTE Cat.6 dual-SIM e Bluetooth 4.2, mentre il sistema operativo è Android 6.0 Marshmallow con EMUI 4.1.

Non stupisce di certo che Huawei abbia deciso di estendere la disponibilità di Honor 8 anche in Europa, considerato l'enorme successo che questo brand ha ottenuto nel vecchio continente, contribuendo anche nella prima metà del 2016 a incrementare notevolmente i profitti registrati da Huawei e il numero di terminali distribuiti nel mondo rafforzando la sua posizione in qualità di terzo produttore di smartphone. Il sensore di impronte digitali di Honor 8 ha una capacità di auto-apprendimento, ciò significa che più viene utilizzato più velocemente funzionerà, raggiungendo una velocità di lettura di 0,4 secondi.

Altre Notizie