Martedì, 15 Ottobre, 2019

Terremoto: il sindaco Pirozzi: "Siamo gente di montagna, non molliamo, ripartiremo"

Ad Amatrice almeno 200 morti e si scava ancora. Il sindaco Terremoto: il sindaco Pirozzi: "Siamo gente di montagna, non molliamo, ripartiremo"
Evangelisti Maggiorino | 25 Agosto, 2016, 20:08

E poi come sempre in questi casi la polvere. La scossa e' stata avvertita dalla popolazione che si prepara ad un'altra notte di paura. Corso Roma, la via principale di Amatrice, ha un fronte che la taglia a metà fatto da una collina di macerie, gran parte frutto del Comune che è venuto giù tutto intero. Pochi sanno che il sindaco di Amatrice (Rieti), Sergio Pirozzi, è l'allenatore del Trastevere compagine romana che milita nel campionato di serie D, nel fine settimana la squadra ha vinto il turno premilinare di Coppa Italia espugnando il campo dell'Anzio per 2-1.

"Al momento sono 190 morti, però si continuano le ricerche perché risultano ancora dei dispersi". Ma il sindaco avrà anche parole di elogio per i media, per la tempestività delle informazioni tragiche che hanno messo a disposizione dell'opinione pubblica che ha accelerato la messa in moto della macchina della protezione civile.

Si teme il peggio per gli ospiti dello storico Hotel 'Roma', ad Amatrice. "Mister, tu sei Il Cuore del Calcio e lo dimostrerai, ora più che mai!". Alle 4 e un quarto c'era il primo gruppo dei Vigili del fuoco, stavo qui con loro ... "Faceva su e giù in modo secco, non dondolava, sussultava", ha spiegato Don Fabio.

Altre Notizie