Martedì, 18 Giugno, 2019

Facebook: WhatsApp allenta la privacy, aziende potranno contattare utenti -2

WhatsApp e Facebook Facebook: WhatsApp allenta la privacy, aziende potranno contattare utenti -2
Acerboni Ferdinando | 25 Agosto, 2016, 19:36

WhatsApp afferma che la condivisione di tali informazioni porterà il social network controllante ad offrire un servizio migliore in termini di suggerimenti degli amici e di connessioni sociali tra gli utenti, oltre a fornire annunci più pertinenti su Facebook che, dal canto suo, potrà effettuare analisi più approfondite per combattere lo spam. Oggi, però, Facebook ha iniziato ad allentare le sue posizioni in materia di privacy su WhatsApp, annunciando che presto verranno condivisi alcuni dati degli utenti. Nella nota, alla voce Nuovi modi per utilizzare WhatsApp, si legge: "Esploreremo modi affinché gli utenti e le imprese possano comunicare tra di loro usando WhatsApp, ad esempio tramite informazioni su ordini, transazioni e appuntamenti, notifiche su consegne e spedizioni, aggiornamenti su prodotti e servizi, e marketing".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. "Né WhatsApp, né Facebook, né nessun altro", assicura la società. "Amo Roma così tanto che Priscilla ed io l'abbiamo scelta per la nostra luna di miele dopo esserci sposati!", ha aggiunto in attesa delle domande che i tanti fan gli porranno sicuramente non appena giungerà nella capitale del Bel Paese. Questa importante novità è stata annunciata nel blog ufficiale e si prevede dunque un cambiamento nel regolamento della privacy: il nuovo sistema prevede un passaggio di informazioni senza però consegnare i nostri dati direttamente a Menlo Park. Questo accadrà anche grazie all'impostazione definita dei messaggi Whatsapp e che prevede l'invio crittografato degli stessi. WhatsApp spiega, tuttavia, che il numero di telefono degli utenti sarà comunque messo in correlazione con i database gestiti da Facebook. Motivo per cui continueranno a non poter essere visti né da Facebook né da WhatsApp. Ad esempio, potrai vedere l'annuncio di una società con cui già lavori, piuttosto che l'inserzione di una società di cui non hai mai sentito parlare.

Per facilitare questa tipologia di comunicazione e per sfruttare gli algoritmi con cui solo le aziende rilevanti per uno specifico utente potranno contattarlo, WhatsApp condividerà appunto dati dell'utente con Facebook, che l'ha comprata nel febbraio 2014 per 19 miliardi di dollari lasciandola come entità autonoma.

Il nostro credo nel valore delle comunicazioni private è irremovibile, e rimaniamo impegnati a fornirti un'esperienza quanto più veloce, semplice e affidabile su WhatsApp.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

Altre Notizie