Venerdì, 22 Novembre, 2019

Alessandro Lauciello ucciso a coltellate: era in Marocco con il circo

Alessandro Lauciello ucciso a coltellate: era in Marocco con il circo Alessandro Lauciello ucciso a coltellate: era in Marocco con il circo
Evangelisti Maggiorino | 25 Agosto, 2016, 19:31

E' stato accoltellato e ucciso davanti a suo padre Massimiliano. L'episodio si è consumato a Kenitra, in Marocco, nella notte tra il 23 e il 24 agosto a Kenitra.

"L'Ente - informa una nota ufficiale - ha attivato tempestivamente l'ambasciatore italiano in Marocco che è già sul luogo della tragedia e sta parlando con le autorità di Kenitra". Il tendone del "Circo Massimo" da qualche giorno era nella cittadina sull'Atlantico molto frequentata d'estate, soprattutto dai marocchini che abitano all'estero e vi fanno ritorno per le ferie.

In piena notte, più o meno alle 3, qualcuno ha chiamato a gran voce Massimiliano, poco dopo è iniziato il parapiglia.

ARRESTATO - L'aggressore, che aveva lavorato come guardiano del circo, è fuggito prima di essere arrestato nella notte tra mercoledì e giovedì dalla polizia a Casablanca, vicino all'abitazione della sua famiglia.

Quattro in totale i feriti, tutti gravi: si tratta appunto del proprietario italiano del circo e di altri tre impiegati, tutti portoghesi. Forse, stando alle notizie frammentarie, il giovane sarebbe rimasto vittima di una violenta discussione, intervenuto per difendere il padre da un ex dipendente licenziato che viene tutt'ora ricercato.

Massimiliano Lauciello aveva lasciato Corato per trasferirsi in Marocco nel 2014.

Altre Notizie