Domenica, 20 Ottobre, 2019

Torino: il tecnico Mihajlovic, deluso da Maksimovic come uomo

Torino: il tecnico Mihajlovic, deluso da Maksimovic come uomo Torino: il tecnico Mihajlovic, deluso da Maksimovic come uomo
Evangelisti Maggiorino | 24 Agosto, 2016, 12:18

Bacca 8 - Doveva partire, invece è lui il bomber e condottiero del Milan: una tripletta all'esordio tanto per far capire che i rossoneri un campione da presentare sul palcoscenico di Serie A ce l'hanno. E domani pomeriggio, mentre Zaytsev e compagni lotteranno per l'oro in un Maracanazinho infuocato, i rossoneri in un San Siro prevedibilmente freddino inizieranno la dura scalata verso un posto in Europa League, obiettivo minimo indicato dall'allenatore alla vigilia del debutto in campionato contro il Torino. Stando a quanto riportato da Milan Tv, il club di via Aldo Rossi non vuole assolutamente privarsi del proprio bomber, ma dall'Inghilterra giungono alcune indiscrezioni che fanno già tremare i supporters del Diavolo. Buona, comunque, la prova di tutto il reparto avanzato rossonero, con Niang che crea molto e Suso che sembra rinato dopo il prestito al Genoa. Tutti attributi che però non ha avuto dagli undici metri Belotti che nel momento più delicato, si è fatto ipnotizzare da Donnarumma. Abate sfonda a destra e mette dentro per Bacca che tutto solo non sbaglia: è 1-0! Il francese è l'assoluto protagonista: palla in profondità per Bacca che vede il taglio di Niang che calcia al volo, palla a lato di pochissimo. Quando esce il Toro si ritrova. Il portiere salva il Milan.

Milan (4-3-3) - Donnarumma; Abate, Paletta, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Bonaventura (27′ st Bertolacci, 33′ st Poli); Suso, Bacca (41′ Luiz Adriano), Niang.

Secondo tempo molto simile alla seconda metà della prima frazione di gioco, con gli ospiti che partono fortissimo riuscendo subito a pareggiare al 48′ minuto con Belotti, che sfrutta la dormita della difesa avversaria sul cross di Molinaro. Il Milan, tuttavia, si mostra in tutta la propria voglia di fare e in due minuti ritorna in vantaggio con un'altra rete di Carlos Bacca. Al 62' rigore per il Milan: Obi travolge in area Bonaventura, penalty netto. Infine in avanti spazio per Bacca, un giocatore che fino a qualche settimana fa sembrava in procinto di lasciare la squadra. Le cose sono andate diversamente, anche perchè lo stesso Montella si è accorto, dopo aver visto Bacca con i propri occhi nei primi allenamenti a Milanello, che in area come il colombiano ce ne sono davvero pochi.

Altre Notizie