Mercoledì, 21 Agosto, 2019

Pres.Ucoii posta foto suore in spiaggia

0 Commenti Social 19 agosto 2016 Vvox Polemica burkini imam pubblica 0 Commenti Social 19 agosto 2016 Vvox Polemica burkini imam pubblica
Acerboni Ferdinando | 22 Agosto, 2016, 16:35

Senza alcun commento. Il post si inserisce nella polemica di questi giorni sull'uso del 'burkini'.

L'immagine ha sollecitato una quantità di reazioni riaccendendo il dibattito sull'opportunità o meno di vietare il costume da bagno coprente che le donne islamiche usano per andare in spiaggia. "Così, prima della preghiera del venerdì devo mandare a Facebook una fotocopia del mio documento per dimostrare che quel profilo è mio e corrisponde a me", ha raccontato l'Imam di Firenze al quale lo scherzetto è costato mica poco. "E mi spiace che amministratori comunali e qualche politico in Francia, invece di rispondere alle esigenze dei cittadini su politica e economia, si occupino di come si vestono le musulmane". La notizia aveva creato polemiche in rete e lo stesso Imam fiorentino ha commentato spiegando che "se la pubblicazione della foto e il blocco del profilo fossero due cose collegate sarebbe il colmo. Spero che non sia così - aggiunge - secondo alcuni amici esperti di internet mi è stato fatto un brutto scherzo".

Da Menlo Park hanno spiegato che i motivi del blocco non hanno nulla a che vedere con la foto pubblicata: "L'account del presidente dell'Ucoii e imam di Firenze Izzeddin Elzir è stato disabilitato temporaneamente a seguito della segnalazione di un utente che lo reputava fake".

"In pratica qualcuno ha scritto a Facebook che io non sono io, che l'identità è finta e mi hanno bloccato l'account". La scelta dell'Imam di Firenze e presidente Ucoii ha avuto però una brutta ripercussione: il Social Network di Mark Zuckerberg, dopo alcune segnalazioni, ha bannato il profilo dell'Imam. "Verificare chi sono è una procedura molto strana in ogni caso, spero entro questo pomeriggio di riuscire a inviare i documenti". E intanto annuncia di aver incaricato il suo avvocato di studiare un'eventuale azione legale: "L'oscuramento ha fatto pensare che avessi fatto chissà cosa". Non nasconde lo sdegno Suor Paola, la religiosa famosa anche per essere un'agguerrita tifosa laziale, che trova la decisione "insensata". Ma c'è anche chi in quegli abiti integrali vede l'oppressione e la discriminazione nei confronti delle donne. Anche Nizza dice no al burkini sulle spiagge.

Altre Notizie