Domenica, 20 Ottobre, 2019

Ragazza gambizzata a Nicotera (VV): carabinieri indagano a 360°

Ragazza ferita a Nicotera forse non era lei l'obiettivo dei colpi dei fucile esplosi CRONACA
Deangelis Cassiopea | 22 Agosto, 2016, 11:41

Una bruttissima serata per una barista 21enne del luogo che è stata gambizzata, Marisa Putortì, madre di un bambino: la donna è stata colpita dalle fucilate provenienti da un'auto che era di passaggio.

E' giallo sul ferimento, avvenuto ieri sera a Nicotera, in provincia di Vibo Valentia, di una ragazza di 21 anni, raggiunta alle gambe da alcuni colpi di pistola sparati da un uomo a bordo di un'auto mentre lei stava lavorando in un bar del centro. I carabinieri di Vibo Valentia, però, sostengono di aver raccolto abbastanza elementi utili a inchiodare il ragazzo alle proprie responsabilità. Sembra, secondo le prime indagini, che il ragazzo sia arrivato a questo gesto in seguito a dei dissidi familiari ma, precisano i carabinieri, le indagini sono in corso. Il giovane, infatti, si ergeva a paladino della moralità della giovane, contrastato da quest'ultima. Nel corso del tempo, più volte Demetrio avrebbe detto alla sorella che avrebbe dovuto interrompere quella relazione, arrivando a minacciarla e dicendole che se non avesse deciso di lasciarlo, sarebbe stata punita per non aver obbedito. È a quel punto che il suo aggressore si sarebbe accostato con l'auto, sparandole. Le condizioni della ragazza, per fortuna, da subito, non erano apparse gravi, anche se Marisa Putortì ha rischiato di morire soprattutto per l'abbondante perdita di sangue che ha subito. Sul caso indagano i carabinieri e nessuna ipotesi è esclusa al momento.

Altre Notizie