Sabato, 20 Luglio, 2019

Rio 2016, Giovanni Malagò: "Italia tra i primi 10, sono orgoglioso"

Malagò applaude Rio 2016, Giovanni Malagò: "Italia tra i primi 10, sono orgoglioso"
Cacciopini Corbiniano | 22 Agosto, 2016, 06:43

"Ma sono orgoglioso di essere il presidente del Coni e di essere italiano". È un Giovanni Malagò estremamente soddisfatto quello che traccia il bilancio finale azzurro al termine dell'Olimpiade di Rio de Janeiro: "Abbiamo fatto una bella figura, sono contento". Potevamo anche guadagnare qualche altra medaglia, e ci abbiamo creduto. "Tutti preoccupati, 25 medaglie sarebbe stato un gran risultato tenendo conto che si erano perse medaglie potenziali nella scherma".

Le statistiche della spedizione azzurra - "Quella di Rio è la seconda edizione di sempre per gli sport di squadra dietro Atene e abbiamo il 10% in più dei medagliati rispetto a Londra e il 56% in più rispetto a Pechino".

L'Italia torna a casa con 28 medaglie, come a Londra 2012, nono posto nel medagliere. "Ma siamo sempre lì nei primi dieci". Abbiamo abbassato la media degli di ori di 2,5 anni rispetto a Londra e 3,5 anni rispetto a Pechino, e anche l'eta' media dei medagliati: 27,2 un anno e mezzo meno di Londra e due anni e mezzo in meno di Pechino. "La prima citta' italiana medagliata e' Roma, seguita da Catania e Napoli". "Io sono un'istituzione, sono il presidente del Coni che esiste perche' esiste il Cio, e' tutta un'unica famiglia". E' stata una "grande esperienza, sofferta, ma sono felice".

Altre Notizie