Sabato, 15 Dicembre, 2018

Rio 2016, Italvolley d e #39;argento il Brasile vince 3-0

163223388-6c4ffe24-1eee-47cb-a964-bd898fc0c0b9 Rio 2016, Italvolley d e #39;argento il Brasile vince 3-0
Esposti Saturniano | 22 Agosto, 2016, 06:32

Per la terza volta nella sua storia l'Italia è in finale a un'Olimpiade, ma non è mai riuscita a vincere la medaglia d'oro. Primo set per il Brasile 25-22. Si ritrova subito la parità e Zaystev ci porta avanti di uno (18-17).

La partita è stupenda e vive all'insegna dell'equilibrio, sul 21-20 per l'Italia una decisione contestata dagli azzurri con un punto per l'Italia assegnato ai brasiliani. Ma il Brasile non trema davanti al tripudio del Maracazinho e chiude sul 26-24 murando in faccia a Zaytsev i sogni di trascinare il match al quarto set.

Nella stessa giornata, dopo dopo l'ora di pranzo, si deciderà a chi andrà la medaglia di bronzo tra Russia e Stati Uniti.

Niente luci tricolori sul Cristo del Corcovado. L'Italvolley non sfata il tabù dell'oro e nella finale più affascinante, con tutta la torcida contro, cede al Brasile padrone di casa. La squadra di Blengini, splendida realtà dei giochi di Rio, perde la finale contro i padroni di casa al termine di una partita vibrante, con un risultato bugiardo. Occhi lucidi anche per altri giocatori dell'Italia, tra cui Zaytsev, che era stato l'eroe della semifinale vinta in rimonta e al tie break contro gli Stati uniti in semifinale. In gara ci sono anche gli statunitensi Lagat e Chelimo, che mireranno a disturbare i piani di Farah.

Da Atlanta 1996 a Rio 2016, sei Olimpiadi e sei semifinali consecutive conquistate dagli azzurri del volley che, questa volta, dopo due argenti e due bronzi, proprio non vogliono accontentarsi di un metallo che non sia l'oro. Esplode la festa brasiliana per l'oro della pallavolo al Maracanazinho, mentre gli azzurri rimangono in campo in lacrime, nonostante l'argento. Ma l'Italia, che ha già battuto 3-1 i verdeoro nella fase a gironi, ha già dimostrato di avere un cuore grande così e il carattere giusto per non farsi intimorire.

Era un sogno e la nazionale azzurra di capitan Birarelli l'ha mancato di un soffio.

Gli americani si sono mostrati squadra solida e quadrata, con livelli di realizzazione molto alta per quanto riguarda i punti a muro ed una capacità di partire a tutta sin dal primo set, imprimendo un ritmo indiavolato alle partite. La Selecao, trascinata dal pubblico, tiene botta e qualche ace lo mette a segno, in particolare con il mulatto Lucarelli. I verdeoro prendono fiducia e vanno fino al 14-19 anche se l'Italia risale fino al 21-22 prima di prenderne tre di fila: 22-25. Ancora la rtazione con Souza al servizio diventa fatale, con Lanza che sbaglia una facile ricezione per il 28-26 finale e due set a zero Brasile.

Altre Notizie