Sabato, 21 Settembre, 2019

Islam: Saltamartini (Lega), imam Firenze ignorante e in malafede

Islam: Saltamartini (Lega), imam Firenze ignorante e in malafede Islam: Saltamartini (Lega), imam Firenze ignorante e in malafede
Acerboni Ferdinando | 22 Agosto, 2016, 03:17

A poche ore dal quel post del presidente dell'Unione comunità islamiche e imam di Firenze, Izzedin Elzir, infatti il suo profilo Facebook è stato bloccato.

In realtà non si tratta affatto di dittatura o meno, ma semplicemente di un post, l'immagine senza alcun commento correlato, che ha sollecitato una quantità di reazioni riaccendendo il dibattito sull'opportunità o meno di vietare il costume da bagno coprente usato dalle donne islamiche usano per andare in spiaggia.

Una provocazione che gli è costata il blocco dell'account Fb. "Mi hanno chiesto di verificare il mio account inviando un documento", ha commentato l'Imam.

La fotografia pubblica dall'imam di Firenze, seppur senza alcun commento, ha di certo scatenato l'ira i tantissimi utenti social che hanno commentato ma in tanti non si sono limitati a questo, scegliendo anche di segnalare la pagina Facebook di Izzedin Elzir, motivo per il quale il social ha deciso di bloccarla. "Se la pubblicazione della foto e il blocco del profilo fossero due cose collegate sarebbe il colmo", dice ancora, "una cosa che non succede neppure nelle peggiori dittature". Tommaso, per esempio, scrive: "ragazzi, ma vi sfugge che le suore appartengono ad un ordine religioso e quella è un'uniforme?" L'abbigliamento dei laici è un'altra cosa. "L'accostamento non solo è senza senso - ribadisce la suora - ma denota ignoranza e sciatteria". E intanto in Costa Azzurra, in poco più di una settimana, sale a quota undici il numero dei comuni che ha adottato il provvedimento che vieta di indossare il costume conforme ai dettami islamici.

Le foto delle suore al mare suscitano lo sdegno delle religiose. "Un accostamento che ci scivola addosso visto che arriva da un imam che evidentemente ci capisce poco di temi religiosi e fa paralleli che lasciano il tempo che trovano". Alcuni l'hanno presa come termine di paragone per dimostrare che le donne coperte al mare, anche se per motivi religiosi, non dovrebbero creare nessuno scandalo. "E mi dispiace che amministratori comunali e qualche politico in Francia, invece di rispondere alle esigenze dei cittadini su politica ed economia, si occupino di come si vestono le musulmane".

Altre Notizie