Sabato, 24 Agosto, 2019

Rio 2016, il Settebello conquista il bronzo. Gioia a Recco

Rio 2016, il Settebello conquista il bronzo. Gioia a Recco Rio 2016, il Settebello conquista il bronzo. Gioia a Recco
Cacciopini Corbiniano | 21 Agosto, 2016, 03:48

Il settebello regala all'Italia la medaglia numero 27, battendo il Montenegro nella finale per il terzo posto per 12-10. L'ultimo era stato conquistato ad Atlanta, dopo che una grandissima squadra, dove Sandro Campagna era uno dei giocatori simbolo, aveva vinto il titolo a Barcellona. E' la 27° medaglia azzurra anche se resta da determinare il colore di quella della pallavolo maschile. Gli azzurri sembrano stanchi e con poche motivazioni.

Rispetto alla semifinale con la Serbia questa volta l'Italia parte forte. Valentino Gallo e Nicholas Presciutti fanno volare il Settebello sul 2-0.

Piscina campo di battaglia. I giallorossi slavi restano a contatto con Janovic; Tempesti fa il capitan Tempesta in porta e blinda tutto. Il Montenegro però ribatte colpo su colpo: Figlioli risponde a Ivocic, Presciutti a Brguljan per il 5-4. Ancora Janovic, in avvio di secondo round, trafigge Tempesti per il pari ma Gallo replica immediatamente. Per l'Italia è la 27esima medaglia ai Giochi 2016. Il remake della sfida vinta di misura dall'Italia nella fase a gironi si regge sul filo dell'equilibrio, anche se è sempre il Montenegro a rincorrere. Nel 4° tempo possiamo amministrare un doppio vantaggio. Darko Brguljan dal centro buca di potenza la rete italiana (9-8). Ma i brividi non sono finiti, perché un pallone perso e l'espulsione di Figlioli permettono al Montenegro di rientrare con Ivovic e Radovic, portandosi a una sola rete di distanza con 2 minuti da giocare. L'Italia c'è e raddoppia sull'azione successiva con Presciutti. L'oro se lo giocheranno, stasera, Serbia e Croazia, due big della waterpolo mondiale. "Matteo Aicardi tira fuori dal cilindro il 12-10 a 35" alla fine, centralmente da 6 metri. "È un buon momento per essere donne negli Usa e credo che questo gruppo darà un segnale alla nostra società", è il messaggio di Kristi Castlin, bronzo nel podio tutto a stelle e strisce dei 100 ostacoli. Dopo l'argento del Setterosa è festa grande anche tra gli uomini.

Altre Notizie