Domenica, 21 Luglio, 2019

Investe pedone e fugge,arresto a Taranto

Investe pedone e fugge,arresto a Taranto Investe pedone e fugge,arresto a Taranto
Esposti Saturniano | 20 Agosto, 2016, 00:37

Il drammatico episodio si è verificato nella notte a Marina di Lizzano sulla litoranea salentina. Si tratta di un giovane 27enne di Taranto, alla guida di una Lancia Y, che ha investimento un altro ragazzo che si stava recando a una festa organizzata in uno stabilimento balneare.

Un giovane tarantino di 27 anni che questa notte ha investito un pedone senza fermarsi per soccorrerlo è stato arrestato dai carabinieri per omissione di soccorso, lesioni personali gravi o gravissime e guida in stato di ebbrezza alcolica.

L'autista, dopo avere investito l'uomo, si è fermato qualche metro più avanti e, resosi conto della gravità delle ferite provocate alla vittima, rimasta esanime al suolo, ha spento le luci dell'auto per evitare un riconoscimento della targa e si è allontanato a forte velocità in direzione di Torricella (Taranto).

L'amico dell'investito, dopo aver contattato il 118, mentre attendeva i soccorsi, ha notato transitare l'autovettura investitrice con a bordo il conducente che, sorpreso dal predetto, si è dato nuovamente a precipitosa fuga. Dopo l'impatto il pedone è stato soccorso: adesso è in coma e lotta tra la vita e la morte. Il malcapitato è stato subito soccorso e condotto in ospedale dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Il pirata della strada è stato fermato dai Carabinieri di Taranto proprio mentre chiedeva informazioni a una guardia giurata, in servizio presso il Santissima Annunziata, sullo stato di salute di una persona investita e probabilmente ricoverata la struttura sanitaria. Il giovane, sottoposto agli esami tossicologici e all'alcoltest, è risultato positivo per abuso di alcool, con tasso alcolemico pari a 0.801 g/l. L'auto è stata sequestrata.

Altre Notizie