Lunedi, 18 Novembre, 2019

Rissa per il burkini

Un'altra città francese vieta il burkini e arrivano le prime multe Un'altra città francese vieta il burkini e arrivano le prime multe
Evangelisti Maggiorino | 17 Agosto, 2016, 16:49

La prima multa era già scattata sabato, giorno di emanazione del decreto municiaple: una ragazza di ventinove anni aveva ricevuto un verbale sulla spiaggia di Cannes, e ha dovuto pagare 38 euro. Lunedì pomeriggio è stata la volta di una tunisina di 57 anni.

EUROPA-Dopo Cannes, anche a Sisco, un paese della Corsica, è scattato il divieto di usare il burkini in spiaggia. Nel 2010 Nekkaz ha creato un fondo da un milione di dollari, che utilizza per pagare le multe alle donne che indossano il niqab. "Anche se personalmente sono contrario al niqab - dice a Nice Matin - credo che in una democrazia nessuno abbia il diritto di impedire a qualcuno di indossare ciò che vuole se non viene limitata la libertà degli altri o se non viene messa in pericolo la sicurezza del territorio". In quest'ultimo caso però la direzione dell'albergo ha spiegato che il diveito di entrare in acqua "in tenuta non appropriata" è stato deciso "per ragioni igieniche".

Secondo quanto riportato dalla Bbc online, la rissa sarebbe scoppiata ieri quando un turista ha fotografato donne che facevano il bagno in burkini. Il divieto è scritto in diverse lingue su un cartello nel quale appare anche l'immagine del burkini.

Altre Notizie