Lunedi, 26 Agosto, 2019

Fiorentina, Carlos Sanchez si presenta: "Orgoglioso di essere in Italia"

Fiorentina Gomez sulla via di Wolfsburg Fiorentina, Carlos Sanchez si presenta: "Orgoglioso di essere in Italia"
Cacciopini Corbiniano | 17 Agosto, 2016, 16:40

Carlos Sanchez, centrocampista della Fiorentina in prestito dall'Aston Villa, si è presentato oggi al suo nuovo pubblico dal Franchi: "Sono un giocatore con la grinta che contrasta l'avversario, un incontrista e che non fa correre pericoli alla mia squadra e con la palla faccio ripartire l'azione". Sono orgoglioso di essere alla Fiorentina, sono qui per fare quello di sempre, arginare gli avversari proprio come ho fatto in Nazionale con Messi e Neymar. Voglio integrarmi al massimo nella squadra - aggiunge - ed avere chiare le ambizioni del gruppo, oltre a fare ciò che mi chiederà il tecnico con il massimo dell'impegno.

Intanto, si è sottoposto alle visite mediche l'ultimo arrivato, l'esterno croato Hrvoje Milic, mentre nelle prossime ore è atteso il difensore francese Sebastian De Maio, ex Genoa ma proveniente dall'Anderlecht, dov'è stato appena un mese.

Partita con la Juve? "E' una partita importante ma contro tutte dobbiamo giocare per vincere, come per salvarci".

La Fiorentina avrà un debutto durissimo in campionato visto che dovrà vederserla con i campioni d'Italia della Juventus: "Sappiamo che la Juve ha grandi giocatori ma noi dobbiamo pensare solo a noi stessi".

Cosa ti ha detto mister Sousa e cosa ti ha consigliato Cuadrado. "Il mister ha fatto ruotare tutti perché tutti siano importanti nel gioco".

Si sente alternativa o titolare? Se mi sono ridotto l'ingaggio per la Fiorentina? Si vince insieme e si perde insieme. Non do importanza alla circostanza o ai soldi. "L'importante è che io sia qui e che sia felice di esserci e che dia il massimo per crescere e far crescere la squadra".

Promesse? "Sono qui da una settimana e dal primo giorno mi sono trovato bene, Le amichevoli non contano come risultati ma mettere a punti gli automatismi". Questa è una famiglia, tutti vivono insieme, nessuno ha scontri con un altro, parliamo e scherziamo divertendoci. "Questa squadra non ha nulla da invidiare agli altri club".

Altre Notizie