Mercoledì, 23 Ottobre, 2019

Sicilia, 46enne annega per salvare il figlio: Poliziotta salva il bambino

Sicilia, 46enne annega per salvare il figlio: Poliziotta salva il bambino Sicilia, 46enne annega per salvare il figlio: Poliziotta salva il bambino
Evangelisti Maggiorino | 17 Agosto, 2016, 01:24

Ferragosto tragico a Costa Fenicia, nei pressi di punta Zafaglione a Scoglitti, dove un tunisino di 49 anni è annegato nel tentativo di salvare uno dei suoi due figli piccoli che era in difficoltà mentre faceva il bagno. Le condizioni del mare non erano ottimali, c'erano vento e onde non indifferenti. Ha trovato subito difficoltà e il padre ha tentato di soccorrerlo.

Una poliziotta non in servizio in quel momento transitava in strada. Sono state le grida di uno dei due ragazzi a far scattare l'allarme: l'uomo è stato riportato a riva ma era già troppo tardi. Ad un certo punto ho sentito gridare "aiuto" da un bambino in spiaggia che cercava di attirare l'attenzione dei bagnanti. L'uomo, residente da tempo a Vittoria, nel ragusano, si è gettato in mare per trarre in salvo il figlioletto in pericolo, ma ha avuto la peggio. La poliziotta, sovrintendente capo alla questura di Palermo, ha organizzato una catena umana coinvolgendo le persone presenti ed è così che si sono riuscite a portare a riva le altre due persone. L'altro ragazzo che si era tuffato per salvarlo, un giovane di 24 anni, è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale di Vittoria; le sue condizioni non sono gravi. Purtroppo, però, per il 49enne non c'è stato nulla da fare e il personale del 118 non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

Altre Notizie