Lunedi, 22 Luglio, 2019

Tesla, la Model X si fa salvavita. Ma è polemica

Tesla auto elettrica prende fuoco in Francia Tesla, la Model X si fa salvavita. Ma è polemica
Acerboni Ferdinando | 16 Agosto, 2016, 22:46

7 maggio 2016: il 40enne Joshua D. Brown decide di affidarsi al pilota automatico della sua Tesla Model S, distogliere totalmente l'attenzione dalla guida e trascorrere il tempo che lo separa dalla meta guardando un film di Harry Potter. Neally stava guidando da casa verso il lavoro e lì è stato colpito da un'embolia polmonare: non essendo del tutto cosciente la sua avventura di guida sarebbe potuta terminare al peggio.

La guida autonoma è una tecnologia che nell'industria automobilistica sta sempre di più prendendo piede, spingendo alcuni dei principali esponenti dell'industria a investire risorse ingenti nello sviluppo di sistemi innovativi e tecnologicamente avanzati, pensati per riuscire, in futuro, ad offrire alle persone una esperienza ancora più sicura rispetto ad oggi, trasformando i guidatori in passeggeri e riducendo sensibilimente l'errore umano considerato una delle cause principali delle migliaia di incidenti stradali che ogni anno causano nel mondo la morte di tantissime persone, molti dei quali giovani.

Dopo l'incidente mortale di qualche mese fa, l'Autopilot di Tesla torna alla ribalta della cronaca. Nonostante l'esito positivo, questo episodio ha comunque suscitato polemiche e perplessità in quanto guidando in quelle condizioni, l'uomo avrebbe potuto essere un pericolo per gli altri automobilisti. In seguito a quel caso, l'ente che si occupa di regolare il traffico negli USA aveva aperto una inchiesta per capire se il sistema creato da Tesla Motors fosse stato responsabile dell'incidente, aprendo nuovi dibattiti sulla possibilità che i sistemi di guida autonoma potrebbero non essere così sicuri come più volte sono stati definiti nel recente passato. Fin qui nulla di strano, fino a quando nel bel mezzo del viaggio, l'avvocato Nelly comincia ad accusare un malore: forti dolori all'altezza dei polmoni e gravi difficoltà respiratorie costringono a fermarsi a bordo strada. Sia Reuters che Financial Times suggeriscono che il fraintendimento potrebbe nascere dalla traduzione in Cinese del termine con cui Tesla chiama il suo sistema di guida assistita. L'uomo ha dovuto guidare manualmente il veicolo elettrico nel parcheggio del pronto soccorso.

Altre Notizie