Martedì, 12 Novembre, 2019

Napoli, rissa nel campo rom di Ponticelli: ci scappa il morto

Ponticelli Napoli, rissa nel campo rom di Ponticelli: ci scappa il morto
Evangelisti Maggiorino | 14 Agosto, 2016, 23:36

La lite è degenerata: l'uomo sarebbe stato aggredito e quindi colpito al cranio con oggetti contundenti.

Il fatto sarebbe accaduto nella notte tra il 13 e il 14 Agosto, nel campo rom di Via Virginia Wolf a Napoli nel quartiere Ponticelli. Trentasette anni, nazonialità romena, Lucian Memet è stato aggredito da tre persone che si sono poi date alla fuga. Altri due rom, sempre residenti nel campo, sono stati medicati, il primo per escoriazioni al cuoio capelluto e il secondo per una ferita lieve alla coscia destra.

Sul luogo dell'omicidio sono giunti immediatamente i soccorsi, ma per il 37enne non c'era più nulla da fare, era già morto. L'uomo, domiciliato nel campo rom e già noto alle forze dell'ordine, è morto praticamente sul colpo.

La salma come da consuetudine è stata posto sotto sequestro e il PM di turno su di essa ha disposto una autopsia per accertare le cause della morte. I carabinieri hanno avviato un'indagine per risalire ai colpevoli dell'omicidio.

Altre Notizie