Sabato, 21 Settembre, 2019

Venezia: turista si tuffa da Ponte di Rialto e centra taxi

Ponte di Rialto Ponte di Rialto
Deangelis Cassiopea | 14 Agosto, 2016, 10:32

Ma stavolta un marinaio neozelandese ha pagato a carissimo prezzo la sua bravata.

Secondo quanto riferito dalla Polizia municipale, intervenuta sul posto, si tatterebbe di un marinaio di uno yacht ormeggiato in bacino San Marco a Punta della Dogana, nei pressi della Basilica della Salute. Il conducente del mezzo è rimasto illeso. Purtroppo per lui proprio in quel momento stava transitando un taxi acqueo.

Il "tuffo" doveva probabilmente essere soltanto una goliardata, ma il "gioco" è finito male. E' stato soccorso dal tassista che ha chiamato il 118.

Una bravata finita male potrebbe trasformarsi in tragedia: e adesso un neozelandese di cinquant'anni si trova ricoverato in gravissime condizioni in rianimazione all'ospedale di Venezia. Un divieto costantemente ignorato da turisti di ogni età e Paese, che ogni stagione si buttano nell'acqua maleodorante del Canal Grande, neanche fosse Acapulco.

Un uomo ubriaco si lancia dal ponte di Rialto a Venezia e centra un Taxi acqueo: il 50enne viene trasportato in gravi condizioni all'ospedale di Venezia. La polizia municipale, naturalmente, non può presidiare tutti i ponti della città, e non sempre può arrivare a sanzionare i trasgressori. Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, su Twitter è tornato a chiedere poteri speciali per gestire l'ordine pubblico. "Borseggiatori, imbrattatori, ubriachi! Una notte di cella", ha scritto sul suo account.

Altre Notizie