Giovedi, 14 Novembre, 2019

MotoGp e scommesse: in Austria Rossi da rimonta a 4,50

GP d’Austria Zeltweg FP1 MotoGP per Maverick Vinales      

 Alberto Sebellin 12 Ago 2016 Moto MotoGP Ultimi articoli GP d’Austria Zeltweg FP1 MotoGP per Maverick Vinales Alberto Sebellin 12 Ago 2016 Moto MotoGP Ultimi articoli
Cacciopini Corbiniano | 14 Agosto, 2016, 10:26

Tornano in pista nel weekend le MotoGp a Zeltweg per il Gran Premio d'Austria, decimo round del motomondiale giunto al giro di boa. Per noi è importante tornare forti e cercare di avvicinarci alle Ducati, che qui sono forti. Nelle ultime prove siamo stati veloci sia sull'asciutto sia sul bagnato, vorrei stare con i migliori un'altra volta. L'ascia di guerra, insomma, è seppellita, ma nemmeno il sole di Ferragosto basterà a favorire il vero e proprio disgelo. In alcuni punti possiamo guadagnare qualcosa, in altri perderemo, ma faremo del nostro meglio, come sempre, per puntare subito al podio domenica. "Aspetto con impazienza questa seconda parte di stagione e vedremo come sarà questa pista, che è nuova per tutti, con assetti ed elettronica da adattare e gomme da scoprire".

Marc Marquez sa che in Austria gli basta controllare Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Dobbiamo pensare gara per gara. Nel 1996 - anche se sull'A1-Ring e non sull'attuale circuito - conquistò il primo podio del motomondiale finendo terzo. Da qui ad Aragon sarà una lunga rincorsa verso il titolo. L'azione in pista avrà il via da domani mattina, ma nel frattempo la parola va ai protagonisti della classe regina che si sono sbottonati su molti temi, tra i quali la modifica alla curva 10. "Inizia una fase importante della stagione, con quattro gare in cinque settimane, quindi ci vorrà tanto impegno, ma io preferisco così piuttosto che avere pause lunghe come dopo Barcellona". Abbiamo dimostrato fino a Barcellona di essere competitivi e vogliamo ripartire. Il tracciato è molto bello e si adatta bene alla nostra Desmosedici. In casa Movistar Yamaha una vittoria è più che necessaria per tentare di contrastare lo strapotere di Marquez dopo due gare distanti dalle prime posizioni, i risultati peggiori di Yamaha dal 2007. E se lui perdesse terreno sarebbe interessante per il campionato. "Quello che è seguito non potevo immaginarlo".

Altre Notizie