Martedì, 15 Ottobre, 2019

Bentornati Rossi, Lorenzo e Marquez: "Impazienti di ripartire"

Bentornati Rossi, Lorenzo e Marquez: Bentornati Rossi, Lorenzo e Marquez: "Impazienti di ripartire"
Cacciopini Corbiniano | 14 Agosto, 2016, 10:24

Chi è costretto a spingere senza potersi risparmiare è il suo contraltare, Valentino Rossi: "Tra me e Marquez il distacco è importante - confessa il nove volte iridato - 59 punti sono difficili da colmare in nove gare, ma dobbiamo trovare la concentrazione per dare il massimo, essere forti e costanti, ovvero salire sempre sul podio". "E un bellissimo ricordo, arrivavo da alcune buone gare ma non ero ancora salito sul podio". Parlando del Gp di Austria, il Dottore ha concluso: "Questa è una pista interessante, abbiamo fatto anche un test per provare la pista che è la stessa di 20 anni fa quando ero in 125".

"Ho avuto delle difficolta' negli ultimi Gran premi ma questo e' lo sport, e' la vita e bisogna accettarlo: di fronte alle difficolta' bisogna lavorare ancora di piu' rispetto a quando sei al top per reagire e tornare piu' forte, mantenersi in una posizione di vertice. Fu grandioso. Poi l'anno dopo arrivai secondo per soli 4 millesimi, fu una bella gara comunque", ha ricordato. La pista è divisa in due aree: una caratterizzata da più staccate e ripartenze e l'altra più fluida ed ampia. "Qui ho girato solo con la moto da strada per prendere conoscenza con la pista, ma sfrutteremo i dati di Crutchlow per capire meglio gli assetti". La modifica alla curva 10? "Anche per quanto riguarda le gomme che saranno utilizzate in questo weekend, c'è stato un cambiamento con lo scopo di allungare la loro durata, dovremo dunque verificare anche questo aspetto.La prima parte della stagione non è stata semplice, la pausa estiva potrebbe aver giovato al nostro rendimento, speriamo in una seconda parte più positiva". Il primo posto di Andrea Dovizioso su Ducati si gioca invece a 7,00. "Sarà una prova difficiole questa ma lavoreremo molto, soprattutto sull'elettronica". Recentemente sono andati in scena due giorni di test, dai quali abbiamo imparato molto, e quindi pensiamo di avere la giusta idea di come lavoreranno le gomme.

Altre Notizie