Lunedi, 24 Giugno, 2019

Tariffe roaming, dopo Tim e Wind rischio sanzioni anche per "3"

TIM Wind e 3 Italia nel mirino dell’Autorità Garante nelle Comunicazioni a causa delle “tariffe roaming irregolari” TIM Wind e 3 Italia nel mirino dell’Autorità Garante nelle Comunicazioni a causa delle “tariffe roaming irregolari”
Esposti Saturniano | 13 Agosto, 2016, 21:20

L'Agcom, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, dice stop, in materia di tariffe per i cellulari, a quelle che, per il roaming, risultano essere non conformi al regolamento europeo.

Il passo falso dei tre operatori telefonici starebbe in un mancato adeguamento alla normativa europea.

Dalle verifiche effettuate è emerso che gli operatori TIM, WIND ed H3G non rispettano le prescrizioni europee del Regolamento UE 2015/2120.

A partire dal 15 giugno 2017 tutti gli operatori dell'Unione Europea dovranno attenersi ad una tariffa unica europea il cui nome specifico è Roam Like at Home. L'authority ha avviato "un procedimento sanzionatorio verso H3g per inottemperanza alla diffida del 20 luglio". Gli utenti potranno ottenere indietro la differenza tra quanto pagato con le tariffe flat (tariffe fisse specifiche per chi si trova all'estero, alcune volte più basse rispetto alle euro-tariffe) e quanto avrebbero dovuto pagare con la tariffa della Commissione europea.

Altre Notizie