Venerdì, 19 Luglio, 2019

Guida in stato ebbrezza, lascia governo

Una ministra svedese si è dimessa per guida in stato di ebbrezza La ministra svedese dimissionaria Aida Hadzialic in conferenza stampa il 13 agosto 2016. Credit Vilhelm Stokstad
Evangelisti Maggiorino | 13 Agosto, 2016, 16:57

La ministra dell'istruzione svedese, Aida Hadzialic, ha rassegnato oggi le dimissioni dopo essere stata fermata - giovedì sera a Malmo - alla guida della sua auto in stato di ebbrezza.

La Hadzialic, nata in Bosnia, era emigrata coi genitori in Svezia all'eta' di cinque anni, nel 1992, fuggendo dalla guerra in Jugoslavia. La donna, la più giovane ministro del governo svedese di centrosinistra, aveva bevuto due bicchieri, "uno di vino e uno di spumante", come ha raccontato lei stessa, definendo l'accaduto "l'errore più grande della sua vita". Le dimissioni saranno presentate formalmente lunedì. Impegnata nelle fila dei giovani socialdemocratici, a 23 anni fu eletta consigliere comunale. Fermata dalla polizia sul ponte che collega la Danimarca alla Svezia, la ministra è risultata positiva all'etilometro, con un tasso alcolemico pari a 0,2 grammi per litro di sangue.

Ad aprile scorso era toccato al ministro Mehmet Kaplan, di origine turca, per la diffusione di un video in cui sottolineava le "somiglianze" fra la persecuzione degli ebrei nella Germania nazista e le condizioni dei palestinesi.

Altre Notizie