Sabato, 24 Agosto, 2019

Mps: richiesti danni per 283 milioni per aumenti, 137 da Coop

Mps chiesti danni per 283 milioni Tesoro diventa primo azionista Mps chiesti danni per 283 milioni Tesoro diventa primo azionista Di Alessio Cappuccio 13 Agosto 2016
Esposti Saturniano | 13 Agosto, 2016, 14:21

In particolare il gruppo Coop Centro Italia, sia attraverso la societa' capofila sia attraverso Coofin srl, ha citato in giudizio nel mese di luglio Mps "assumendo essenzialmente la falsita' dei prospetti informativi" relativi agli aumenti di capitale 2008, 2011 (gestione Mussari-Vigni) e 2014 (gestione Profumo-Viola) e reclamando danni per complessivi 137,1 milioni.

Questi procedimenti giudiziari, spiega Mps, sono legati all'indagine della magistratura sul finanziamento dell'acquisto di Banca Antonveneta, su operazioni finanziarie connesse alle operazioni Santorini e Alexandria, ai precedenti aumenti di capitale eseguiti nel 2008 e nel 2011 e all'operazione FRESH 2008.

E' quanto emerge nella relazione semestrale della banca.

Sempre nella relazione, però, si segnala che "le azioni promosse dagli investitori potrebbero aumentare anche significativamente, dal punto di vista del numero e delle richieste risarcitorie", anche a seguito delle risultanze del procedimento penale a Milano su Mps dove ad oggi si sono costituiti parte civile 353 soggetti.

Altre Notizie