Mercoledì, 23 Ottobre, 2019

Inneggia a Isis, fermato Tunisino a Pisa

Posta su Facebook Inneggia a Isis, fermato Tunisino a Pisa
Evangelisti Maggiorino | 12 Agosto, 2016, 15:07

Secondo l'intelligence avrebbe voluto colpire Pisa.

Fermato a Pisa un tunisino di 26 anni, da tempo all'attenzione dei carabinieri. Soprattutto sul web e sulle chat frequentate da estremisti islamici.

E' qui che il giovane da settimane inneggiava all'Isis e parlava di attentati da compiere nel capoluogo toscano di cui aveva postato alcune foto.

Proprio ieri Chihaoui aveva postato un messaggio su Facebook allarmante nel quale annunciava la sua morte come martire compiendo un attentato in città.

A rintracciarlo nell'arco di poche ore, in un'area boschiva dove si era rifugiato, sono stati i carabinieri del Ros di Torino, che avevano continuato a monitorarlo anche dopo il trasferimento. A dare la notizia è La Nazione. Chihaoui si trova tutt'ora nella caserma del comando provinciale pisano in attesa di provvedimenti da parte della autorità italiane per lui infatti è stato chiesto al ministro Angelino Alfano un immediato decreto di espulsione dal territorio nazionale.

Altre Notizie