Sabato, 21 Settembre, 2019

Ferisce barista a Cantù, si costituisce giovane calabrese

Ferisce barista a Cantù, si costituisce giovane calabrese Ferisce barista a Cantù, si costituisce giovane calabrese
Cacciopini Corbiniano | 12 Agosto, 2016, 14:08

I fatti, lo ricordiamo, erano avvenuti giovedì scorso. Scappato, per il panico certo, dopo aver sparato a quello che una volta era un suo amico, Andrea Giacalone, riducendolo in fin di vita in ospedale.

Il giovane sospettato del tentato omicidio di Cantù, Antonio Manno, 21 enne e disoccupato, è ricercato anche in Svizzera. Nella tarda serata di lunedì si è invece presentato spontaneamente al carcere di Opera, poco fuori Milano. La lite era scoppiata per motivi sentimentali: il ragazzo infatti è il fidanzato della ex compagna di Giacalone, da cui ha avuto un figlio. Secondo quanto ricostruito fino a questo momento, Manno e Andrea Giacalone avevano già litigato prima delle 3.15 della notte, ora dell'esplosione dei due colpi di fucile a canne mozze.

Le condizioni del ferito sono stabili, ma resta in pericolo di vita.

Altre Notizie